Prairie Oyster (IBA 1987)

Letteralmente la traduzione di questo cocktail è ostrica da prateria! (a volte
anche un cocktail della prateria). L’elemento centrale è un tuorlo d’uovo,
condito con salsa Worcestershire, aceto e/o salsa piccante, sale da cucina e pepe nero macinato. Anche il
Bloody Mary fa parte di questa categoria (con naturalmente il succo di pomodoro).

(…)

Le curiosità legate al Prairie Oyster degli anni Ottanta che potrai leggere nel libro:

Leggi la storia del cocktail o  scarica l’anteprima: cocktail-2cod-promo