Aviation

  • 4,5 cl Gin
  • 1,5 cl Maraschino
  • 1,5 cl  Succo di limone fresco

Procedimento: shakerare e servire in una coppetta a cocktail.

All day cocktail

Il primo volo dei Fratelli Wright del 17 Dicembre 1903, se rappresentava il primo successo del mezzo più pesante nell’aria, non nasceva dal nulla. In un periodo relativamente breve, si era passati dall’epoca delle mongolfiere ai veleggiamenti di Otto Lilienthal, fino ai primi modelli in scala di elicotteri (Enrico Forlanini), ed aerei (Samuel Pierpont Langley), volanti grazie a piccoli motori a vapori; per finire poi con i primi esperimenti con dirigibili alla fine dell’Ottocento.

Eppure non fu Leonardo Da Vinci l’unico visionario di questi eventi. Andando a ritroso nel tempo, Ruggero Bacone, filosofo, scienziato, teologo ed alchimista inglese, scrive nel 1200: « Arriveremo a costruire macchine capaci di spingere grandi navi a velocità più forti che un’intera schiera di rematori e bisognose soltanto di un pilota che le diriga. Arriveremo a imprimere ai carri incredibili velocità senza l’aiuto di alcun animale. Arriveremo a costruire macchine alate, capaci di sollevarsi nell’aria come gli uccelli » (Ruggero Bacone, De secretis operibus artis et naturae IV).

Non restava altro che rendere reale la sua profezia. (…)

Il resto della storia in questo libro:

 

Il libro dei cocktails internazionali IBA

Clicca qui scaricare la demo