Pussyfoot (IBA 1987)

Secondo notizie ufficiose pare che il Pussyfoot sia nato intorno agli anni Venti ed il suo ideatore fosse William E. Johnson, famoso attivista del proibizionismo. Infatti “pussyfoot” era il soprannome che affibbiarono a Johnson per via della sua felina furtività durante le indagini che svolgeva in Oklahoma, sempre per scovare traffici illeciti di alcol. (…) […]

Read More

White Russian (IBA 1987)

Il White Russian non è altro che una variante del Black Russian. Un riferimento ad una “Russia bianca” esiste e si rifà alla Guerra civile russa che scoppiò subito dopo la presa del potere da parte dei bolscevichi (novembre 1917), tra questi ultimi, detti “Rossi”, e vari gruppi che si opponevano ai risultati della Rivoluzione […]

Read More

Banana Bliss (IBA 1987)

Purtroppo del Banana Bliss non abbiamo molte referenze storiche, si sa solo che compare per la prima volta nel ricettario del 1987, ma non sarà più inserito nelle codifiche successive. Vi è una labile traccia del Banana Bliss, esattamente nel libro Cafe Royal Cocktail Book di William J. Tarling, del 1937. (…) Tutta la storia […]

Read More

Bacardi (IBA 1987)

Si può tranquillamente affermare che il Bacardi è un cocktail tipicamente cubano. La versione che conosciamo noi oggi è nata negli USA, mentre le prime ricette del Bacardi apparvero verso il 1917, per la precisione in un ricettario di Tom Bullock, Ideal Bartender. Il rum Bacardi invece è legato a un personaggio famoso nella storia […]

Read More

Apotheke (IBA 1987)

Non si sa bene chi abbia inventato questo drink, che compare nel ricettario del 1987. Il suo nome è certo però: significa farmacia, e trae origine dal greco. Infatti si possono ancora trovare delle farmacie che utilizzano lo stesso nome (o in alcuni casi il termine italianizzato “apoteca”, in uso molti anni addietro). Oppure come […]

Read More

Alexander (IBA 1987)

A come Alexander: dal 1987 il cocktail è quello più letto e ripassato nei ricettari e nelle scuole alberghiere. Infatti spodesta i precedenti della vecchia codificazione degli anni Sessanta e viene inserito al primo posto. Verrà riconfermato nel 1993, nel terzo ricettario, mentre nel 2004 sarà chiamato Brandy Alexander (pur preparato con Cognac). In questa […]

Read More

Prairie Oyster (IBA 1987)

Letteralmente la traduzione di questo cocktail è ostrica da prateria! (a volte anche un cocktail della prateria). L’elemento centrale è un tuorlo d’uovo, condito con salsa Worcestershire, aceto e/o salsa piccante, sale da cucina e pepe nero macinato. Anche il Bloody Mary fa parte di questa categoria (dove è presente il succo di pomodoro). (…) […]

Read More

Negroni (IBA 1987)

Il Negroni è un cocktail molto alcolico e secondo la leggenda fu ideato a Firenze nel 1919-20 dal Conte Camillo Negroni. Il nobile Negroni era solito ordinare al barman del Caffè Casoni (un certo Angelo Tesauro, secondo altri autori però pare che fosse Fosco Scarselli) di Via de’ Tornabuoni un cocktail “Americano con un’aggiunta di […]

Read More

Egg Nogs (IBA 1987)

L’ eggnog (oppure egg nog), è conosciuto anche come lait de poule o latte di gallina. In alcuni Paesi come la Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Malta e Lussemburgo, è considerata come una bevanda alcolica tipica del periodo natalizio. (…) Le curiosità legate all’Egg Nogs  degli anni Ottanta che potrai leggere nel […]

Read More

IBA Official Cocktails (2004-2011)

La lista IBA dal 2004 al 2011 Disponibile anche il libro ai cocktail della quarta codificazione IBA. Clicca qui per accedere alla scheda I cocktail IBA hanno avuto varie classificazioni, che partono dal lontano 1961, fino ad arrivare al 2011 (l’uItima). Cinque classificazioni che abbracciano stili, modi di vivere, curiosità e aneddoti di ogni epoca, […]

Read More