Diki Diki (cocktail IBA del 1961)

2/3 Calvados

1/6 Punch svedese

1/6 Succo di pompelmo naturale

Si prepara nello shaker.

 

Origini e curiosità

 

La prima traccia del Diki-Diki la scopriamo in un vecchio ricettario del 1922: Cocktails How To Mix Them di Robert Vermiere[1].

Veniva presentato così:

Diki-Diki

Fill the shaker half full of broken ice and add:

1/4 gill of Calvados.

1/8 gill of Caloric Punch.

1/8 gill of Grape Fruit juice

Shake well and strain into a cocktail-glass.

Ma Vermiere non si ferma alle soli dosi ed aggiunge anche l’origine del nome:

Diki-Diki is the chief monarch of the Island Ubian (South Philippines), who is now 37 years old, weighs 23 lb., and his height is 32 in.

The author introduced this cocktail at the Embassy Club in London, February, 1922.

(Diki-Diki è monarca dell’Isola Ubian (nelle Filippine Sud), che oggi ha 37 anni, pesa 23 libre, e la sua altezza è di 32 pollici. L’autore ha presentato questo cocktail presso l’Ambasciata Club di Londra nel febbraio 1922).

 

Alcune ricette storiche

Il Diki Diki (che in alcune ricette compare con il nome di Dick Molnar) mantiene sostanzialmente la stessa composizione nel tempo. Nel 1926 Harry MacElhone nel suo libro Harry’s ABC of Mixing Cocktails lo definisce un cocktail celebre ideato da “Robert” (Vermeire). Tuttavia vi furono anche ricette completamente diverse, come la versione di Piero Grandi che nel suo Cocktails specificò 2/3 Calvados, 1/6 Caloric Punch (Punch Suédois), 1/5 Jus de raisin[2].

[1] Insieme ad altri testi, è consultabile qui: http://www.aibmproject.it/bibliografia-aibm/

[2] Jus de raisin è succo d’uva. Piero Grandi fu presidente IBA dal 1957 al 1959.

Il libro dei 50 cocktail IBA drink del 1961

PREVIEW E IN PRINCIPIO FURONO 50 COCKTAILS IBA di Luigi Manzo

copertina_IBAcocktails50