French 75

  • 3 cl Gin
    1,5 cl Succo di limone fresco
    2 Gocce di sciroppo di zucchero
    6 cl  Champagne

Procedimento: versare gli ingredienti, tranne lo Champagne, nello shaker. Shakerare e filtrare in una flûte. Colmare con Champagne e mescolare.

Pare che questo cocktail sia stato ideato nel 1915 presso l’Harry’s New York di Parigi dal barman Harry MacElhone. Il nome ricorda un potente cannone francese così chiamato. Questo drink è conosciuto anche come “75 Cocktail”, oppure “Soixante Quinze” in Francia. Il French 75 è diventato famoso negli USA grazie allo Stork Club, un nightclub newyorkese attivo dal 1929 al 1965.

French 75

La ricetta del cocktail venne riportata dal The Savoy Cocktail Book in questo modo:

2/3 gin

1/3 succo di limone

1 cucchiaio di zucchero

Versare in un bicchiere alto contenente ghiaccio tritato e aggiungere Champagne

Mentre la ricetta proposta da Harry Craddock usava il Gin, David Embury, più tardi, nel suo ricettario The Fine Art of Mixing Drinks, sosteneva che il French 75 doveva essere a base di Cognac (essendo nato in Francia).

Il French 75 compare anche nel film Casablanca. Nonostante la maggior parte delle scene si svolgano all’interno del Rick’s Café Américain, solo due cocktail sono presenti: uno è il “cocktail di champagne” non meglio specificato; l’altro è il French 75, in onore del cannone francese della prima guerra mondiale.


Per conoscere di più sui cocktails IBA, ecco la collana completa, dagli anni Sessanta ad oggi (disponibili anche su Amazon)

La prima codificazione IBA: i 50 cocktail mondiali (dal 1961 al 1987)

La seconda codificazione IBA: i 73 cocktail mondiali (dal 1987 al 1993)

Il libro uscirà ai primi di agosto 2019


La terza codificazione IBA: i 60 cocktail mondiali (dal 1993 al 2004)

Il libro uscirà ad autunno 2019


La quarta codificazione IBA: i nuovi cocktail mondiali (dal 2004 al 2011)

Il libro uscirà ad autunno 2019


La quinta ed attuale codificazione IBA: i 77 cocktail mondiali (dal 2011)