Prairie Oyster (IBA 1987)

Letteralmente la traduzione di questo cocktail è ostrica da prateria! (a volte anche un cocktail della prateria). L’elemento centrale è un tuorlo d’uovo, condito con salsa Worcestershire, aceto e/o salsa piccante, sale da cucina e pepe nero macinato. Anche il Bloody Mary fa parte di questa categoria (dove è presente il succo di pomodoro).

(…)

Tutta la storia nel libro, ed inoltre queste sono le curiosità legate al Prairie Oyster degli anni Ottanta che potrai leggere nel testo:

 

Leggi la storia del cocktail o  scarica l’anteprima: cocktail-2cod-promo

Vai alla scheda del libro per acquistarlo.