Il Millefiori

Chi non si ricorda di quel liquore giallo dorato che presentava all’interno cristalli di zucchero? Stiamo parlando del Millefiori, un liquore in auge negli anni Cinquanta e Sessanta soprattutto, nato sull’onda di liquori come lo Strega e il Galliano. All’olfatto presenta sentori di arancia e radice d’angelica e contiene un rametto di Erica all’interno, con cristalli di zucchero che lo fanno assomigliare alla chioma di un albero dopo una gelata invernale.

Tratto dal Dizionario degli Alcolici (Sandit libri):

Il Dizionario degli Alcolici organizza in ordine alfabetico le bevande alcoliche, comprendendo in particolare non solo le categorie, ma anche i marchi, soprattutto quelli italiani. Dai più rinomati, come i tipi di Gin, Vodka e Whisky, sino a prodotti particolari, quali l’Amaro al Porcino o la Guappa, tanto per fare un esempio.
Prodotti italiani anche rari da trovare in determinati casi, ma interessanti per gli appassionati e da usare nel mondo della miscelazione. Una guida di 156 pagine (142 di solo dizionario), che raccoglie le storie e le produzioni più curiose da tutto il mondo.
Il libro si può trovare su online a questo indirizzo:
oppure su Amazon.it
Scarica l’indice degli argomenti: Anteprima_IndiceContenuti_dizionarioalcolici
Alcune immagini dei contenuti